locandina film: DunkirkFilm uscito nell'estate del 2017 e dedicato all'evacuazione di Dunquerque durante la seconda guerra mondiale.

Dato il soggetto, sarebbe erroneo aspettarsi grandi operazioni manovrate oppure epici scontri, tuttavia il lungometraggio esprime molto bene la tensione delle truppe britanniche intrappolate sula spiaggia francese, senza sapere se riusciranno o meno a tornare in patria e con l'opprimente sensazione di essere comunque considerati degli "sconfitti" una volta giunti in patria.


Secondo me l'aspetto migliore del film è proprio la capacità di trasmettere tutte queste sensazioni evitando l'eccessiva verbosità, (anzi, i dialoghi e la colonna sonora, sono ridotti veramente all'osso) e mantenendo uno stile asciutto e privo di enfasi e retorica.

Inoltre la quasi totale assenza sullo schermo del nemico tedesco, (i soldati tedeschi appaiono di sfuggita soltanto in una delle ultime inquadrature), fa si che per tutto il film ci si concentri soltanto sulla prospettiva dei fanti inglesi inchiodati sulla battigia; il nemico non si vede mai ma è pericolosamente e terribilmente presente.

Per gli appassionati di simulatori di volo, qui ci sono poche ma efficaci sequenze di combattimento aereo.
Non si assisterà ad epici combattimenti in aria (e del resto non siamo nella battaglia d'Inghilterra), ma nonostante lo stile, scarno, come tutto il film, la ricerca del nemico e l'ingaggio dei bombardieri tedeschi e della loro scorta da parte di un'unità di Spitfire, sono resi in modo molto realistico.

Peccato per la presenza dei soliti Messerschmitt Bf109 costruiti in Spagna con motore Merlin, che al giorno d'oggi potrebbero essere egregiamente sostituiti dai velivoli motorizzati  col  propulsore originale Daimler Benz, di cui oggi esistono parecchi esemplari riportati  in condizione di volare.

Per le riprese in mare sono state utilizzate molte navi originali che presero realmente parte all'evacuazione di Dunquerque.

Nel complesso si tratta di un film di guerra raccontato da una prospettiva insolita, che probabilmente non verrà apprezzato da quanti amano i film bellici pieni di azione,  esplosioni ed adrenalina, contornati da colonna sonora enfatica e molta retorica, che è quasi sempre la cifra stilistica dei film americani.

Chi apprezza la ricerca del realismo e le narrazioni fatte con mestiere, apprezzerà Dunkirk sicuramente.

In sintesi: da vedere!