Liste articoli
Intorno alla metà  degli anni cinquanta, L'Aeronautica Militare Italiana era equipaggiata con i caccia americani F86f Sabre.
Con essi e con i precedenti velivoli in dotazione  erano già state  create le prime Pattuglie acrobatiche della nostra aviazione militare,  ma in principio esse non venivano considerate quali Pattuglie Acrobatiche Ufficiali, ma operavano  all'interno degli Stormi di appartenenza. 
Così avvenne per il 4° Stormo, che ebbe fino al 1957  la pattuglia acrobatica del "Cavallino Rampante", di cui  ho riprodotto la livrea per Il simulatore Digital Combat Simulator (DCS).

 F86f della Pattuglia Acrobatica "Cavallino Rampante"

La livrea che ho realizzato per  questo velivolo  è stata successivamente utilizzata nella postazione di volo virtuale che è stata  allestita nella Mostra dedicata a  Francesco Baracca che si è tenuta   a Palazzo Aeronautica,  sede dello Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare a Roma nell' aprile 2016.
 
Un'altra pattuglia acrobatica italiana che utilizzò gli F86 Sabre costruiti dalla Canadair, fu quella dei "Lanceri Neri" della 2a Aerobrigata, che fu in attività fino al 1960.

Pattuglia Acrobatica italiana "Lanceri Neri"

Nel 1961 venne invece costituita la Pattuglia Acrobatica Nazionale, le famose "Frecce Tricolori", la prima vera e propria pattuglia acrobatica ufficiale dell'Aeronautica Militare, non costituita quindi in seno ad altri gruppi di volo.

La prima livrea della P.A.N.  fu anche quella che rimase in servizio per il periodo più breve, il solo 1961, ed è quella raffigurata nell'immagine seguente:

Pattuglia Acrobatica "Frecce Tricolori" , livrea iniziale

Successivamente, i Sabre della Frecce Tricolori, vennero dipinti con la livrea ancora oggi in uso, ma che oggi riveste altri velivoli, come si vede qui:

f86 Sabre delle Frecce Tricolori, post 1961

Tutte le livree da me create possono essere scaricate QUI